News Detail

Temporary Shop: La soluzione alla crisi dei locali commerciali

Temporary Shop: La soluzione alla crisi dei locali commerciali

Cosa sono i Temporary Shop: Sono particolari negozi moto diffusi negli Stati Uniti e in Inghilterra e da qualche tempo timidamente presenti anche in Italia, i negozi a tempo chiamati anche Pop-up Shop hanno la particolarità di essere aperti per un periodo breve di tempo di solito inferiore ai 30 giorni, in questo sono l’esatto opposto del “Negozio di Fiducia”, alla tradizione e sicurezza del negozio tradizionale rispondono con la Modernità e con l’Emozione di una proposta inattesa.
La repentina apertura e chiusura di queste attività commerciali tende a creare un evento e a richiamare l’attenzione delle persone che con il passaparola incrementano l’attenzione e la fruizione dell’esercizio commerciale.
Molto spesso la durata limitata della proposta commerciale viene fortemente evidenziata al fine di spingere il consumatore ad effettuare l’acquisto per non perdere l’occasione di sperimentare un prodotto nuovo o di vivere un luogo che non ci sarà più.
I Negozi a Tempo oltre ad essere una strategia di Marketing per alcuni Marchi Conosciuti che con l’apertura limitata di uno Store Monomarca consolidano la riconoscibilità del Brand e la fidelizzazione della Clientela.
Come combattere la Crisi con i Temporary Shop: Questa tipologia di negozio permette all’imprenditore di essere presente su di un territorio per un periodo di prova o per lanciare un particolare prodotto offerta o servizio, rappresentano anche una risposta alla crisi economica permettendo ad alcune Start Up di testare il mercato in posizioni di estrema visibilità. Il Pop-up Store è anche la migliore soluzione per chi propone prodotti stagionali, legati ad un particolare periodo dell’anno o di una festività, i costi che devono essere sostenuti sono fissi e comprensivi di tutte le le spese accessorie come utenze, condominio, costi di avviamento e pubblicità.
Naturalmente i Temporary Shop sono diventati una importante opportunità per i proprietari di locali commerciali che in questo periodo hanno difficoltà a trovare un conduttore stabile ed affidabile, alla stregua degli uffici già pronti a disposizione dei professionisti così i Temporary Shop sono Negozi Chiavi in Mano per i commercianti.
Che tipo di Contratto di Affitto si usa per il Temporary Shop: Se l’attività del proprietario è limitata a fornire il solo locale anche se già attrezzato l’accordo più adatto è quello tramite il “Contratto di Locazione Commerciale Transitorio“, pertanto la durata sarà inferiore a quella classica 6+6, la caratteristica di Temporary Shop dovrà essere necessariamente richiamata nel contratto, il canone di locazione sarà liberamente determinato dalle parti e comprensivo dei costi accessori quali utenze e altri costi di solito variabili, dovrà essere escluso l’obbligo di versamento da parte del proprietario dell’indennità di avviamento al termine della locazione, si dovrà escludere il diritto di prelazione da parte del conduttore in caso di nuova locazione, si dovrà escludere il rinnovo automatico del contratto.
Nel caso in cui il proprietario dell’immobile metta a disposizione oltre allo spazio attrezzato anche una serie di servizi connessi e funzionali all’area concessa in affitto allora il migliore accordo da sottoscrivere è il “Contratto di Utilizzo di spazi e servizi“. In questo caso oltre al locale il proprietario fornirà tutto l’arredamento e le attrezzature necessarie per l’attività che dovrà essere svolta, un contratto telefonico già attivo con linea ADSL in modalità clabata o WIFI, un servizio di pulizia periodico, polizza assicurativa, attività di marketing. Questa contratto dovrà necessariamente contenere tutte le indicazioni riguardo: La descrizione dello spazio e se è concesso in modo esclusivo o in comune con altri, gli orari o i giorni nei quali lo spazio è fruibile, la durata del rapporto, il corrispettivo da pagare che può essere una quota fissa ma anche una percentuale sul fatturato realizzato, le limitazioni di responsabilità da parte del proprietario del locale.
Per maggiori informazioni chiamare 3389907186 #affittoprotetto
Come aprire un Temporary Shop: La vendita di prodotti relativi ai settori merceologici alimentare e non alimentare per un periodo di tempo limitato è possibile previo possesso di requisiti morali (e professionali per gli alimenti). Se l’attività è occasionale e il periodo di apertura di temporary store è effettuata per meno di 30 giorni annui non è necessario nessun adempimento fiscale o amministrativo particolare. Se invece l’attività verrà esercitata per più di 30 giorni annui anche non consecutivi allora per aprire l’attività serve la segnalazione certificata inizio attività produttiva ad effetto immediato, la cosiddetta SCIA, tramite la compilazione dei modelli informatici predisposti dai comuni indicando il periodo di temporaneità, l’ordinamento italiano non contempla ancora la casistica del Temporary Shop Anglossassone, perciò esso ricade nelle forme di commercio che li si avvicinano.
Per maggiori informazioni chiamare 3389907186 #affittoprotetto

Post correlati

Compare

Enter your keyword