fbpx

Latest News

In realtà l’obbligo di residenza del conduttore ai fini della stipula di un contratto 3+2 non esiste e il contratto stipulato è assolutamente valido anche se la residenza non viene stabilita dal conduttore stesso nell’immobile. Nessuna norma, infatti, pone una simile condizione. clicca questo link per leggere per intero la notizia

L’attestazione del contratto di locazione a canone concordato è essenziale per la cedolare secca al 10% e per lo sconto Imu e Tasi del 25% nelle città in cui gli accordi sono stati rinnovati in base al Dm 16 gennaio 2017. Ma a quale associazione spetta il potere di concederla? clicca questo link per leggere […]

Chiama Ora

Confrontare

Inserisci la tua parola chiave