Il Deposito Cauzionale: Guida Completa

Il Deposito Cauzionale: Guida Completa

Guida al Deposito Cauzionale nei Contratti di Locazione

Che Cos’è il Deposito Cauzionale

Il Deposito Cauzionale è un importo in denaro che si consegna al proprietario dell’immobile alla sottoscrizione di un Contratto di Affitto che ha la funzione di garantire il corretto adempimento degli obblighi a carico dell’inquilino come il pagamento dell’affitto mensile, delle spese condominiale, la riconsegna della casa alla scadenza contrattuale, ma soprattutto, degli eventuali danni arrecati alla cosa locata.

Facsimile di testo da inserire nel Contratto di Locazione:

Il versamento della somma quale Deposito Cauzionale deve necessariamente essere indicata nel Contratto di Locazione, un facsimile di testo potrebbe essere questo: << Il conduttore versa al locatore, a titolo di deposito cauzionale, una somma di Euro **** (*******************/00). Il deposito cauzionale non potrà mai essere imputato in conto canoni e/o oneri accessori e sarà restituito al termine della locazione, entro 20 giorni dalla riconsegna delle chiavi e comunque previa verifica da parte del locatore dello stato dell’unità immobiliare e dell’osservanza di ogni obbligazione contrattuale. Il deposito cauzionale non sarà produttivo di interessi legali >>

Quanto denaro si può chiedere come Deposito Cauzionale

Per il Codice Civile e per la legge 392/78 il Deposito Cauzionale richiesto non può essere superiore a tre volte il canone di locazione. La cauzione inoltre nonostante i patti contrari sottoscritti produce sempre interessi legali che devono essere quindi versati al conduttore alla fine di ogni anno oppure al termine della locazione in un’unica soluzione.

Come Versare il Deposito Cauzionale

La somma versata come deposito cauzionale può essere versata in una unica soluzione oppure in più rate, la modalità può essere con assegno o bonifico oppure in contanti nel limite delle somme consentite dalla Normativa Antiriciclaggio.

Che Differenza c’è tra Deposito Cauzionale e Caparra

Il Deposito Cauzionale e la Caparra Confirmatoria sono due cose diverse da non confondere, quest’ultima è una somma che viene temporaneamente depositata all’Agenzia Immobiliare o al Proprietario per prenotare la Casa che interessa prendere in affitto, la Caparra Confirmatoria viene persa e diventa una penalità nel caso in cui il futuro inquilino cambi idea e non voglia più firmare il contratto di locazione già concordato.

L’Imposta di Registro e il Deposito Cauzionale

Sul Deposito Cauzionale versato dall’inquilino non va pagata nessuna imposta di registro, se invece nel Contratto di Affitto la somma a Deposito risulta essere stata versata da un terzo estraneo al contratto di locazione allora su Deposito va applicata una tassazione del 0,50% come imposta di registro.

Posso scalare gli ultimi due affitti dal Deposito Cauzionale ?

Anche se per legge il deposito cauzionale non può essere usato per il pagamento dei canoni di locazione questa usanza è ormai molto diffusa e frequente. Difficilmente il Proprietario può esigere il pagamento degli ultimi due canoni se il Conduttore è determinato a fare altrimenti e “scontare” quanto anticipato in fase di contratto.

 

La Richiesta di Restituzione del Deposito Cauzionale

L’Inquilino può chiedere la restituzione del Deposito Cauzionale entro un massimo di dieci anni dalla riconsegna dell’immobile. Per questo motivo è necessario nel verbale di riconsegna dell’immobile evidenziare se in quella data è stato o meno restituito il deposito cauzionale.

Gli Interessi sul Deposito Cauzionale

Vi è sempre l’obbligo da parte del Locatore a pagare all’inquilino gli interessi maturati annualmente sul deposito cauzionale versato al momento della firma del contratto di locazione, sono nulle infatti tutte le clausole inserite nel contratto che escludono l’obbligo di pagamento di tali interessi. Gli interessi legali maturati dal deposito cauzionale possono essere versati al conduttore annualmente o al termine della locazione.

Il Deposito Cauzionale può essere trattenuto dal Locatore al termine della Locazione ?

A meno che non ci sia un accordo scritto tra le parti, il Locatore è tenuto a restituire il deposito cauzionale al termine della locazione salva l’ipotesi in cui abbia agito in giudizio per ottenere il risarcimento di specifici danni cagionati dal conduttore.

Pertanto se il Locatore intende trattenere in tutto o in parte il Deposito Cauzionale deve proporre una domanda giudiziale,  se questo non avviene il conduttore potrà chiedere e ottenere l’emissione di un decreto ingiuntivo da parte del giudice per la restituzione del deposito.

Possibile Alternativa al Deposito Cauzionale

A volte il pagamento di due o tre mensilità di affitto come deposito cauzionale risultano essere troppo impegnative economicamente per il conduttore e a volte poco rassicuranti per il locatore, in questi casi è possibile ricorrere a forme alternative di Deposito Cauzionale.

  • Assicurazioni:
    • Esistono diverse Compagnie di Assicurazioni che propongono prodotti assicurativi a garanzia dei mancati pagamenti del canone e degli eventuali danni arrecati alla casa.
  • Fidejussioni Bancarie:
    • Le Banche sono disponibili per alcuni clienti molto referenziati a prestare garanzie finanziarie che garantiscono il proprietario a prima richiesta contro i mancati pagamenti del canone di locazione.
Avatar

Mi chiamo Emilio Corvino, e sono un Immobiliarista per Passione. Le Case, le penso, le creo, le compro e le vendo. Qualche anno fa ho creato il brand Affittoprotetto per creare servizi evoluti per il settore immobiliare.

    Lascia un Commento

    Posts Correlati

    Call Now ButtonChiama Ora

    Confrontare

    Inserisci la tua parola chiave

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: