I consumi medi di energia e gas di una famiglia italiana: 5 consigli utili su come risparmiare

Il costo delle bollette può arrivare a gravare molto sul bilancio familiare, ma seguendo alcuni piccoli accorgimenti sarà possibile ridurre i consumi e risparmiare sul costo delle bollette di luce e gas.
Vediamo 5 consigli pratici ed efficaci per risparmiare sui consumi adottando soluzioni e atteggiamenti eco sostenibili a favore del pianeta

La crescente sensibilità nei confronti dell’ambiente sta spingendo sempre più persone ad adottare atteggiamenti e abitudini sostenibili anche riguardo alle utenze domestiche, con l’obiettivo di evitare sprechi inutili di energia e diminuire così il consumo di C02 nell’atmosfera.

Ma qual è il consumo medio elettrico di una famiglia?

Secondo le ultime stime fornite da ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) un nucleo famigliare composto da due individui consuma in un anno circa 2.700 kWh, calcolando il consumo di elettrodomestici standard quali frigorifero, TV, un computer, una lavastoviglie, una lavatrice, due condizionatori e uno scaldabagno elettrico.

In caso di una famiglia con quattro componenti e che utilizza, oltre agli elettrodomestici standard, due computer e due televisioni, il consumo elettrico annuo si aggira intorno a 3.600 kWh. Per quanto riguarda invece il consumo medio di gas, prima di tutto occorre considerare la potenza della caldaia che mediamente è di circa 24 kW termici: con questo dato, una famiglia di 4 persone consuma in media circa 1000 metri cubi annuali di gas.

Il costo delle utenze domestiche può arrivare a gravare sul bilancio familiare, ma adottando piccoli gesti quotidiani per limitare i consumi, potremo risparmiare centinaia di euro all’anno e ottimizzare i l nostro consumo energetico.

Ecco 5 consigli per risparmiare a aiutare l’ambiente, semplici pratiche da adottare nella vita di tutti i giorni per ridurre bollette e consumi, fornendo al tempo stesso un valido e concreto aiuto per il nostro pianeta.

1 Scegliere una tariffa luce, gas e internet più conveniente

Oltre all’adozione di pratiche sostenibili, ci sono diverse azioni più mirate che possiamo intraprendere per risparmiare e aiutare l’ambiente. Una soluzione per ottimizzare i consumi energetici passa anche attraverso la scelta del giusto fornitore e della migliore offerta luce e gas per la propria casa. Anche in vista del prossimo passaggio obbligatorio al mercato libero, possiamo confrontare le tariffe dei diversi fornitori e scegliere la tariffa più adatta alle nostre esigenze di consumo.

Se il nostro obiettivo è anche quello della sostenibilità ambientale, possiamo dirigerci verso le offerte green luce e gas, così da sfruttare solo energie pulite per i nostri consumi, allontanandoci dai combustibili fossili inquinanti.

Prima di installare una connessione internet domestica è bene fare un confronto tra le migliori offerte internet presenti sul mercato, valutando anche le offerte internet senza linea fissa.

2 Scegliere elettrodomestici efficienti e lampadine a basso consumo

Il 30% circa del costo della bolletta dipende dall’utilizzo che facciamo dei nostri elettrodomestici: per questa ragione è molto importante fare attenzione alla classe energetica. In questo sensosono sicuramente da preferire gli elettrodomestici di classe alta (da A a A++++), in quanto richiedono una quantità molto inferiore di energia per funzionare rispetto ai dispositivi di classe più bassa. Lo stesso discorso è applicabile alle lampadine che abbiamo in casa: sostituire le lampadine tradizionali con lampadine al LED e a basso consumo fornisce numerosi vantaggi, in quanto durano molto più a lungo (permettendoci di ritardarne la sostituzione) e permettono di diminuire i consumi elettrici, con conseguente risparmio sulla bolletta della luce.

3 Utilizzo sostenibile di elettrodomestici e illuminazione

Per risparmiare energia in casa è importante anche prestare attenzione a come si utilizzano gli elettrodomestici nella vita di tutti i giorni. Sono tanti i piccoli trucchi per ottimizzare i consumi, come far partire lavatrici e lavastoviglie solo quando sono a pieno carico, preferendo un ciclo eco e impostando la temperatura dell’acqua più fredda (massimo 40°). Anche ricordarsi di spegnere sempre lampadine, ciabatte e dispositivi in standby sono piccoli abitudini che possono farci risparmiare molto sulla bolletta della luce.

4 Isolamento efficace

Per mantenere una temperatura interna costante, sia in estate che in inverno è fondamentale isolare in modo efficace la propria abitazione: in questo messo si eviteranno spifferi ma anche sprechi di calore che contribuiranno ad alzare la bolletta del riscaldamento in inverno e del raffrescamento d’estate.

5 Produrre energia con i pannelli solari

Una soluzione definitiva per ridurre la spesa della bolletta è quella di installare un impianto fotovoltaico. I pannelli solari infatti sfruttano le radiazioni solari che, tramite un dispositivo detto inverter, verranno trasformate in corrente alternata, pronta per essere utilizzata all’interno del nostro ambito domestico. Un impianto fotovoltaico consente di ridurre i costi di acqua calda e riscaldamento fino all’80% e rappresenta una scelta sostenibile per noi e per l’ambiente.

Stai Cercando una Casa che ti fa risparmiare energia ?

Oggi è possibile scegliere una casa con basso consumo energetico, le abitazioni più “risparmiose” sono quelle con una buon orientamento che possono beneficiare di una prolungata illuminazione durante tutta la giornata.

Una casa orientata da est ad ovest non solo può fare a meno di una costosa illuminazione elettrica ma viene anche riscaldata gratuitamente dal sole e gode di una ventilazione naturale che assicura un raffrescamento durante i mesi caldi.

Ti segnalo alcune Case in Vendita a Formia che ti faranno risparmiare il costo dell’Energia

Compare listings

Confrontare