Ti Svelo il Trucco delle Zero Provvigioni di Agenzia

ti svelo il trucco delle zero provvigioni di agenzia

Sempre più spesso si vendono pubblicità che promettono la vendita della casa a zero provvigioni, è una comunicazione che incuriosisce molto i venditori che pensano così di poter risparmiare un bel po’ di soldi e guadagnare di più dalla vendita della casa.

Zero Provvigioni di Agenzia è una strategia di marketing fallimentare per chi la intraprende e pericolosa per chi la subisce.

Mirare ad essere più attrattivi abbassando il costo del proprio prodotto/servizio significa togliere valore alla professione, costringe inoltre l’Agente Immobiliare a ridurre gli investimenti e prestazioni a favore del venditore per poter rientrare nei costi fissi e variabili.

Zero Provvigioni per il Venditore significano doppie per l’Acquirente

Mediamente un Mediatore Indipendente percepisce il 3% sul valore di compravendita sia da chi vende e sia da chi compra, le Agenzie Immobiliari che predicano Zero Provvigioni per chi Vende di solito si rifanno sull’Acquirente, raddoppiando la commissione e portandola al 6% se non oltre.

Molti proprietari pensano di aver guadagnato di più vendendo con un’agenzia che promette zero provvigioni per chi vende, la realtà è che non cambia nulla, l’acquirente valuta l’immobile e la somma massima che è disposto a pagare per averlo, che la provvigione passi per il proprietario o che venga direttamente pagata dall’acquirente è ininfluente.

Zero Provvigioni spesso significa Zero Professionalità e Zero Tutele

Zero Provvigioni di Agenzia ma con Rimborso Spese

Molto spesso dietro al trucco “Zero Provvigioni di Agenzia” si nasconde il diritto a ricevere dal Venditore un sostanzioso rimborso spese.

“Salvo patti o usi contrari, il mediatore ha diritto al rimborso delle spese nei confronti della persona per incarico della quale sono state eseguite anche se l’affare non è stato concluso.”

Art. 1756 c.c.

Mentre la provvigione è dovuta solo se la casa viene venduta per attività esercitata dall’agente immobiliare, il Rimborso Spese è dovuto anche se la casa non è stata venduta e anche se il mandato di vendita sia stato solo verbale senza nessun contratto scritto.

Quando l’Agente Immobiliare percepisce una provvigione dal venditore il rimborso spese è compreso nel totale delle commissioni, ma se non ci sono provvigioni a carico del venditore molto spesso ci sarà un cospicuo rimborso spese che potrà essere addebitato all’incauto venditore che pensava di poter risparmiare e invece spesso paga anche senza aver venduto la casa.

Perché l’Agente Immobiliare ha diritto al Rimborso Spese

A prescindere se la casa sia stata venduta o meno, gli investimenti sostenuti dall’Agente Immobiliare sono rivolti a creare un vantaggio per il Cliente Venditore.

L’agente immobiliare al fine di trovare un potenziale acquirente per l’immobile ha dovuto impiegare la propria organizzazione, utilizzando gli strumenti d’uso ed eventuali collaboratori o altri mediatori, sostenendo delle spese che possono essere modeste ma anche ingenti.

Le spese che possono essere rimborsate all’Agente Immobiliare

Il Mediatore, salvo patto contrario, ha diritto al rimborso di tutte le spese riconducibili all’attività praticata per conto del venditore, possono ad esempio essere ricomprese:

  • Le Visure Catastali
  • La Ricerca della Documentazione
  • Sopralluogo all’Abitazione
  • Valutazione Immobiliare
  • Servizio Fotografico
  • Servizio Video
  • Pubblicità sui Portali Immobiliari
  • Le Telefonate

Perché alcune Agenzie promettono Zero Provvigioni

Alcune Agenzie che si affacciano la prima volta sul mercato immobiliare per trovare più velocemente lavoro adottano la pratica delle Zero Provvigioni per acquisire più facilmente immobili da vendere.

Chi tendenzialmente è restio a rivolgersi ad un’Agenzia Immobiliare perché teme di non ricevere un buon servizio dovrebbe stare attento a scegliere chi vuole lavorare gratis.

Se credi che un professionista ti costi troppo, è perché non hai idea di quanto ti costerà alla fine un incompetente.

Per Vendere Casa meglio la Strategia zero provvigioni per l’acquirente.

Chi compra casa di solito accede ad un finanziamento bancario, sono più del 70% gli acquirenti che chiedono un mutuo e sempre più spesso l’importo richiesto è del 100%.

Quando vendi la tua casa puoi comprendere nel prezzo anche i costi di Agenzia e quelli Notarili per il trasferimento, in questo modo l’acquirente potrà farsi finanziare dalla banca anche i costi accessori dell’acquisto, liberandolo dall’impegno di pagare l’Agenzia Immobiliare, la Tassa di Registro e l’onorario del Notaio.

Questa strategia di marketing è molto più efficace della “Provvigioni Zero per chi Vende” perché permette al proprietario di creare facilitazioni a chi compra, in questo modo il prodotto/casa troverà più facilmente un acquirente e il venditore potrà scegliere anche il Notaio di fiducia cosa che diversamente non è possibile.

Compare listings

Confrontare