Perché comprare e vendere casa senza agenzia non è un Buon Affare.

Molte persone preferiscono provare a vendere e comprare casa senza servirsi di una Agenzia Immobiliare, tanto che sono nati Portali Immobiliari dedicati esclusivamente agli annunci privati dove il Proprietario si occupa sia della pubblicazione dell’annuncio e sia della gestione delle richieste di visita.

Perché Venditori e Acquirenti non vogliono l’Agente Immobiliare

L’agente immobiliare è spesso percepito come:

  • Costoso: Sicuramente l’aspetto economico è quello che spinge maggiormente un proprietario o un acquirente a provare la compravendita fai da te. La percentuale richiesta dall’agente immobiliare spesso è considerata sproporzionata.
  • Non Affidabile: A volte una brutta esperienza condiziona così tanto che si estende il cattivo comportamento di pochi ad una intera categoria, molti proprietari e acquirenti ritengono di non potersi fidare dell’Agente Immobiliare e lo si vede come un antagonista e non come una risorsa.
  • Inutile: La professionalità e l’esperienza di un Agente Immobiliare a volte non è riconosciuta e alcuni proprietari e acquirenti ritengono di poterne fare a meno in tutte le fasi della compravendita, anzi in alcuni casi la convinzione è che gestendo la compravendita in proprio si possa raggiungere risultati migliori.

Le qualità di un Buon Agente Immobiliare

Un buon agente immobiliare si riconosce dai risultati che ottiene nel vendere o nell’affittare le case, un mediatore di successo ha sicuramente queste qualità:

  • Buona Reputazione: Essere considerati affidabili è sicuramente una delle principali qualità di un buon agente immobiliare, quando un mediatore ha una una buona reputazione viene spesso consigliato dai suoi clienti ad altri, un agente immobiliare che costruisce il suo Personal Branding è in grado di essere riconoscibile, differenziandosi dalla massa, ottenendo i migliori risultati per la sua clientela. La Buona Reputazione si conquista con tanto tempo e tanto lavoro fatto bene, il Personal Branding è la costruzione del proprio marchio, della propria identità, è la caratteristica più importante nelle trattative economiche dove centinaia di migliaia di euro passano da una tasca all’altra.
  • Capacità Comunicativa: I tesori nascosti non hanno mercato, qualsiasi cosa per essere venduta deve essere proposta ad un pubblico, la capacità comunicativa è una qualità importante di un buon agente immobiliare. Ogni attività ha il suo linguaggio e il mercato immobiliare ha la sua modalità comunicativa che è fatta di incontri, passaparola ma anche di multimedialità e utilizzo dei social.
  • Comprensione: Se comunicare è importante, ascoltare lo è anche di più, l’empatia è quella qualità che mette l’agente immobiliare sulla stessa linea d’onda del cliente per comprendere meglio quale sono le sue esigenze e come possono essere soddisfatte. In giro ci sono tante persone che parlano ma poche che ascoltano, parlando molto spesso si mette in mostra il proprio ego creando conflittualità, ascoltando si diventa accoglienti, nessuno vuole fare affari con una persona che non ti comprende e che non ti è amica.
  • Trasparenza: Alla fine degli anni 80 Michail Gorbaciov, l’ultimo segretario del partito comunista dell’Unione Sovietica, iniziò a cambiare il mondo con la Glasnost’, ovvero la trasparenza. Essere chiari senza nascondere i pregi, i difetti, le problematiche e le opportunità è la sola modalità di vendita possibile. Essere onesti nella compravendita delle case permette alle parti di essere soddisfatte durante la trattativa e dopo che l’affare è stato concluso, Customer Care e Assistenza Post Vendita sono attività possibili solo con una informazione trasparente.
  • Professionalità: Un buon agente è anche un buon professionista, la mediazione immobiliare è un’attività che richiede conoscenze specifiche che vengono acquisite tramite un percorso formativo e il conseguimento di un attestato. L’attività professionale dell’agente immobiliare è riconosciuta dalla legge e ha le sue responsabilità individuali nei confronti dell’acquirente e del venditore.

Perché vendere casa tramite un Agente Immobiliare è la migliore soluzione

L’Agente Immobiliare dedica più tempo alla tua Casa:

Mediamente i tempi di vendita di una casa sono 6 mesi, periodo che si allunga se l’abitazione si trova in provincia o in periferia, alcune case per un motivo o un altro rimangono sul mercato per più tempo, le statistiche ci dicono che ogni anno 4 case su 10 rimangono invendute. Un buon agente immobiliare cerca di accorciare quanto più possibile i tempi di vendita, per ottenere questo risultato è necessario dedicare molto tempo all’abitazione, bisogna fare molti appuntamenti di visita, i giorni e gli orari devono andare incontro alle esigenze degli acquirenti, che per motivi di lavoro o distanza possono essere disponibili in determinati orari e in particolari giorni, un mediatore esperto sa che non tutti gli appuntamenti programmati si concretizzeranno, c’è sempre un imprevisto e alcune visite salteranno. L’agente immobiliare può dedicare molto più tempo alla casa di quanto potrebbe il proprietario che deve pensare al suo lavoro ai suoi orari alla sua famiglia.

L’Agente conosce il Mercato Immobiliare:

Una città è fatta di strade e quartieri, il valore di una casa non è semplice da individuare, sono molti i parametri da valutare e l’agente immobiliare rimane la persona più adatta ad individuare il giusto prezzo di un immobile. Solo chi ha un’esperienza di compravendita non estemporanea ma continuativa può conoscere qual è il giusto prezzo di una casa. Individuare il giusto prezzo di un’abitazione è il principale fattore di successo per una vendita veloce e profittevole.

L’Agente Immobiliare è un mediatore indipendente

Trovare un accordo tra venditore ed acquirente non è una cosa semplice, raggiungere una sintesi che sia vantaggiosa per entrambe le parti è un processo lungo e laborioso e non privo di ostacoli, le difficoltà vanno superate con serenità e determinazione e per farlo serve la figura di chi è terzo ed indipendente in grado di percorrere un percorso di conciliazione tra le parti. L’Agente Immobiliare erroneamente è visto come un venditore ma in effetti è un mediatore, un esperto nel trovare un componimento tra chi vuole guadagnare il massimo e chi vuole spendere il meno possibile.

Perché conviene comprare casa tramite un’Agenzia Immobiliare

Cercare casa, trovarla e comprarla da soli, senza l’ausilio di un Agente Immobiliare, è complesso e potrebbe comportare dei rischi e incorrere in errori irreversibili. L’agente immobiliare impiega una buona parte del suo tempo a ricercare immobili validi, li cataloga, ne verifica la documentazione, li confronta con gli altri, li rende ricercabili e visitabili anche virtualmente. Chi è veramente intenzionato a comprare casa di solito si da una scadenza, un budget e delle priorità, ecco perché comprare casa con la collaborazione di un agente immobiliare garantisce un affiancamento professionale in grado di limitare al massimo gli errori.

Senza Agenzia Immobiliare si perde troppo tempo a cercare casa

Cercare una casa tra gli annunci privati significa perdere tanto tempo, se entri in un’agenzia immobiliare o se scorri il suo sito web in pochissimi minuti potrai visualizzare decine di immobili in vendita, poter conoscere in anteprima alcune caratteristiche della casa permette di selezionare meglio quello che ci interessa guadagnando tempo. Un Agente immobiliare può consigliare e segnalare le case più adatte in base alle specifiche esigenze degli acquirenti.

Senza Agenzia Immobiliare la Casa costa di più

Sembra impossibile ma è vero, la casa acquistata tramite il mediatore costa molto meno di quella proposta direttamente dal privato. La motivazione è molto semplice: I privati che non interagiscono tramite un agenzia immobiliare lo fanno per guadagnare di più, le case proposte direttamente dal privato hanno un prezzo superiore a quello mediamente riscontrato sul mercato. I privati che propongono direttamente in vendita la casa lo fanno perché non vogliono confrontarsi con gli altri hanno la loro idea di vendita e non sono flessibili, la casa la compri solo alle loro condizioni, e se lo fai non hai fatto un buon affare.

Senza Agenzia Immobiliare non sai che casa stai comprando

Spesso il proprietario di una casa in vendita non ha una completa conoscenza della situazione urbanistica e catastale dell’immobile.

Solo alcune case pervengono al proprietario per una compravendita, gran parte di esse sono pervenute all’attuale proprietario per donazione o per successione e gli estremi autorizzativi e gli originali titoli di proprietà si perdono nella notte dei tempi.

Risalire al titolo di possesso originario ricostruire la storia autorizzativa della casa è spesso complicato perché significa frugare tra le cose private di famiglia e non tutti i proprietari lo fanno con piacere.

Agire da soli senza essere orientati dall’agente immobiliare significa molto spesso comprare una casa ad occhi chiusi.

 

 

 

Partecipa alla discussione

Confronta gli annunci

Confrontare