Guida Completa al Contratto di Locazione Concordato

La Locazione Agevolata, anche detta Concordata, è una particolare forma di Contratto di Affitto ad uso Abitativo che a fronte di un canone “calmierato” offre una serie di vantaggi economici sia al proprietario e sia all’inquilino.

Il Contratto Agevolato 3+2 con Cedolare Secca

Nei comuni come Formia, inseriti nell’elenco ad emergenza abitativa, è possibile utilizzare particolari contratti di locazione detti “Agevolati” o “Concordati” con o senza Cedolare Secca.

La Durata di un Contratto di locazione 3+2

Il Contratto standard di Locazione Agevolato ha una durata minima di 3 anni con il rinnovo automatico di 2 anni, è anche possibile sottoscrivere contratti che abbiano una durata iniziale superiore ad esempio 4 anni con il rinnovo automatico di 2.

Affitto Transitorio a Canone Concordato.

Nei comuni con più di 10.000 abitanti anche il Contratto Transitorio, quello con durata fino a 18 mesi, è soggetto alla normativa sul canone concordato.

Questo significa che anche per questa tipologia contrattuale la determinazione del canone di locazione non è libero ma soggetto al calcolo e all’eventuale approvazione delle associazioni di categoria firmatarie dell’accordo territoriale.

Il Contratto Agevolato 3+2 con Cedolare Secca

Nei comuni come Formia, inseriti nell’elenco ad emergenza abitativa, è possibile utilizzare particolari contratti di locazione detti “Agevolati” o “Concordati” con o senza Cedolare Secca.

Cosa succede alla scadenza del Contratto di Locazione Concordato

L’articolo 19-bis del Dl 34/2019, convertito nella legge n°58 del 2019 chiarisce che, al termine della proroga dei 2 anni del contratto concordato scatta il rinnovo automatico di due anni in due anni, a meno che non intervenga la disdetta.

Modello di Contratto 3+2

Il Contratto Agevolato può essere fatto solo per le locazioni abitative e il testo del contratto deve rispettare le  indicazioni stabilite dall’accordo territoriale. Il prezzo della locazione non è libero ma viene determinato tramite un calcolo che tiene conto della dimensione dell’abitazione delle pertinenze e degli accessori e la qualità dell’immobile.

Ad ogni zona di Formia vengono attribuite tre fasce di prezzo su MQ a secondo della qualità della casa. Al Contratto è necessario allegare la scheda di determinazione del canone concordato.

Quali sono i Vantaggi per il Locatore:

Per il Proprietario che scegli di utilizzare il Contratto di Locazione a Canone Concordato ci sono diversi vantaggi fiscali.

  • Il Comune di Formia riserva l’applicazione dell’aliquota IMU agevolata al 5,70 per mille per le abitazioni locate con contratto Agevolato 3+2 se il conduttore trasferisce la residenza.
  • Il Comune di Formia riserva l’applicazione dell’aliquota IMU agevolata al 7,60 per mille per le abitazioni locate con contratto Agevolato 3+2 se il conduttore non trasferisce la residenza.
  • Sul reddito prodotto dalla locazione è prevista una tassazione agevolata dell’IRPEF al 10% se nel Contratto è stato scelto il regime forfettario della cosiddetta Cedolare Secca
  • Sempre se si è scelta la Cedolare Secca non è previsto il pagamento dei bolli ne della Tassa di Registro sia in fase di registrazione e sia nel caso di risoluzione anticipata.

Quali sono i Vantaggi per il Conduttore

L’inquilino che accetta di prendere in locazione una casa con il contratto 3+2 Concordato ottiene una forma di accordo agevolato e tutelato dall’accordo territoriale delle principali associazioni del settore immobiliare. INoltre riceve le seguenti agevolazioni fiscali:

  • Una detrazione fiscale di € 495,80 se il reddito complessivo non supera € 15.493,71;
  • Una detrazione fiscale di € 274,90 se il reddito supera € 15.493,71 ma è inferiore a € 30.987,41;
  • Non si pagano Bolli e Tassa di Registro in caso di applicazione della Cedolare Secca
  • Il Canone di Locazione è sensibilmente più basso rispetto ai Contratti di Locazione Liberi.
  • Il Contratto di Locazione rimane costante per tutta la durata della locazione senza applicazione dell’aggiornamento ISTAT

L’Attestazione delle Associazioni di Categoria

L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 31/2018 ha chiarito che l’attestazione delle associazioni firmatarie dell’accordo territoriale rappresenta elemento necessario per poter sfruttare le agevolazioni fiscali riservate a chi sottoscrive il Contratto di Locazione Concordato.

Tuttavia sempre la circolare 31/2018 specifica che l’attestazione non è necessaria per i contratti di locazione sottoscritti nei Comuni che non hanno adeguato i propri accordi territoriali alle disposizioni del decreto ministeriale del 16 gennaio 2017 oppure per i contratti sottoscritti prima dell’adeguamento degli accordi territoriali.

A Formia al momento non è stato ancora rinnovato l’accordo territoriale e quindi non avendo recepito le disposizioni del decreto ministeriale del 16/01/2017 non è ancora necessario ottenere l’attestazione di conformità da una delle associazioni di categoria firmatarie dell’accordo.

Facsimile Contratto Affitto Concordato 3+2

Scarica il modello PDF del Contratto di Locazione Abitativa Agevolata 3+2 conforme alla Legge n°431 del 9 dicembre 1998.

Accordo Territoriale per il Comune di Formia

Scarica l’Accordo Territoriale per i Contratti di Affitto Abitativo nel Comune di Formia sottoscritto dalle Organizzazioni Sindacali Provinciali dei proprietari (APE – CONFEDILIZIA – ASPPI – CONFAPPI – UPPI ) e le Organizzazioni Sindacali degli inquilini (SUNIA – SICET – UNIAT – UGL-ASSOCASA).

In quali Comuni è possibile utilizzare il Contratto Concordato

Scarica l’elenco dei Comuni ad alta tensione abitativa dove è possibile utilizzare il Contratto di Affitto Abitativo Concordato con Cedolare secca al 10% pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 18 Febbraio 2004 n°40

Compare listings

Confrontare