Come Funziona Affittare una Casa

Come Funziona Affittare una Casa

Come funziona affittare una Casa

Ora che hai trovato la Casa che cercavi è il momento di prenderla in affitto, ti starai chiedendo come si fa, quali sono i passi necessari per arrivare alla firma del Contratto di Locazione, in questo articolo cercherò di darti una piccola Guida su come Affittare la Casa che ti interessa.

La Proposta di Locazione

Il primo Step è quello di proporre al Proprietario della Casa quali sono le tue intenzioni in modo che il Locatore dell’abitazione possa valutarle.

La Proposta di Locazione è solitamente scritta è riporta molto sinteticamente:

  • I dati anagrafici della persona che firmerà il contratto di affitto
  • L’indicazione delle persone che vivranno nella casa
  • Il prezzo offerto per l’affitto mensile dell’immobile
  • Per quanto tempo si terrà la casa in affitto (giorni, mesi, anni)
  • La decorrenza del Contratto di Locazione (quando si vuole entrare in Casa)

La proposta di locazione dovrà essere valutata ed approvata dal Locatore sottoscrivendola per accettazione.

Le Garanzie del Conduttore

Di solito unitamente alla proposta di locazione il futuro inquilino presenterà anche delle referenze proprie o di persone terze disponibili a garantire per lui il corretto pagamento del canone di locazione.

Oggi i proprietari sono diventati molto esigenti sulla scelta dell’inquilino, molti locatori sono stati scottati da esperienze negative avute con altri inquilini morosi che a volte costringono ad arrivare alle vie legali per la risoluzione di controversie e mancati pagamenti.

Per rendere il rapporto più trasparente possibile e rassicurare il proprietario sulla serietà dei comportamenti tenuti dall’inquilino è bene consegnare al Locatore una indicazione o documentazione del reddito percepito o di quello delle persone disponibili a garantire per il corretto pagamento dell’affitto.

Se vuoi maggiori informazioni sul Garante del Contratto di Locazione puoi leggere l’articolo che ho scritto a questo proposito a questo link: Contratto di Locazione con Garante

La Caparra

La Caparra Confirmatoria è una somma di denaro di solito pari ad una mensilità di affitto che viene consegnata al Locatore o in deposito all’Agente Immobiliare che testimonia la serietà della proposta fatta.

  • La Caparra Confirmatoria può essere trattenuta dal Locatore quale risarcimento nel caso in cui una volta raggiunto l’accordo con la sottoscrizione della proposta da ambe le parti il Conduttore si rifiuti successivamente a sottoscrivere il Contratto di Locazione.
  • Nel caso in cui sia il Locatore a non voler più sottoscrivere il Contratto di Locazione, dopo aver accettato la proposta, permette all’inquilino di richiedere come risarcimento la restituzione del doppio della caparra versata.
  • Nel Caso invece in cui si addivenga alla firma del Contratto di Locazione allora la Caparra verrà considerata come un acconto e parte di quanto dovuto dall’inquilino al proprietario della casa.

Il Deposito Cauzionale

Arrivati alla firma del Contratto di Locazione sarà necessario versare al Proprietario della Casa il Deposito Cauzionale, una somma in denaro quasi sempre pari a due mensilità di affitto che serve a tutelare il Locatore da eventuali danni arrecati all’appartamento o dal mancato rispetto delle condizioni contrattuali stabilite.

Questa somma di denaro non è persa ma alla fine del Contratto di Locazione verrà restituita al Conduttore comprensiva degli interessi maturati, a meno che non ci siano stati i problemi che abbiamo citato prima. Se vuoi saperne di più sul Deposito Cauzionale ti invito a leggere l’articolo specifico che ho scritto a questo link: Guida Completa al Deposito Cauzionale

Il Canone di Locazione

Il pagamento del canone di locazione è sempre dovuto anticipato, cioè si paga all’inizio del mese che si usufruirà della locazione. Di solito i contratti di locazione decorrono dal primo del mese, e il pagamento del canone di locazione è stabilito entro il giorno 5 di ogni mese.

Fermo restando i limiti disposti dalla Legge, il pagamento dell’affitto può essere anche in contanti ma è meglio se disposto con bonifico.

Il pagamento dell’affitto tramite contanti necessità l’emissione di una ricevuta da parte del Proprietario soggetta ad imposta di bollo, che testimoni l’avvenuto pagamento, il bonifico di per se ha una ricevuta che può tranquillamente sostituire quella del Locatore.

Provvigione all’Agenzia Immobiliare

Se il Contratto di locazione è stato intermediato per mezzo di un Agente Immobiliare allora per l’affitto della casa dovrà essere versata la Provvigione all’Agenzia Immobiliare.

La commissione dell’Agente Immobiliare regolarmente iscritto al Registro delle Imprese di solito è pari ad una mensilità di affitto sia a carico dell’inquilino e sia a carico del Locatore.

Per il Codice Civile “Il mediatore ha diritto alla provvigione da ciascuna delle parti, se l’affare è concluso per effetto del suo intervento” Art.1755 c.c.

Avatar

Mi chiamo Emilio Corvino, e sono un Immobiliarista per Passione. Le Case, le penso, le creo, le compro e le vendo. Qualche anno fa ho creato il brand Affittoprotetto per creare servizi evoluti per il settore immobiliare.

    Lascia un Commento

    Posts Correlati

    Call Now ButtonChiama Ora

    Confrontare

    Inserisci la tua parola chiave

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: